twitterfb

17/05/2007

Conclusa la settima missione in Chad
di Sahara Verde

I nostri Federico e Pasquale sono tornati dal villaggio Mondo, dopo 14 giorni di lavoro in campo (a 50° C, all'ombra) per la picchettatura/delimitazione del nuovo quartiere che la gente locale chiama "Roma 13" e per l'inizio dei lavori intorno ad uno dei nostri tre pozzi dove saranno realizzati un abbeveratoio, un orto collettivo e un vivaio.
Per tali realizzazioni l'autorità governativa locale (il Prefetto) ha attribuito a Pane e Rose 2 ettari di terreno nell'ambito del Patto di Fratellanza tra il Municipio Roma XIII e Mondo, firmato a Roma il 28 febbraio 2006 e a Mondo il 6 agosto 2006.
Grande entusiasmo degli alunni della scuola di Mondo, gemellata con la scuola di Dragona "Marco Ulpio Traiano", per lo scambio di lettere e disegni e per i giochi animati dall'infaticabile Federico. Grande partecipazione e impegno degli adulti anche per "Roma 13", da noi progettata a forma di mezza luna con stella, che ospiterà:
1 forno, 1 asilo, 1 parco giochi, 1 locale sociale, 1 centro di manutenzione di pozzi, fontanelle, pompe e impianti fotovoltaici, 1 laboratorio per analisi acque, gradinate e palco per teatrino, alloggi per i viaggiatori di Pane e Rose e più di 2.000 alberi.
Unico problema è che per questa Roma 13 non abbiamo ancora i fondi necessari.

Parimenti grande tristezza nostra

  • per la lentezza dei nostri interventi, causata dalla scarsità dei fondi finora raccolti,
  • per le lunghe attese delle donne e ragazze alle fontanelle,
  • per lo sconforto dei dottori dell'ambulatorio, senza medicine e programma PAM sospeso,
  • per l'impotenza del veterinario, senza medicine per gli animali,
  • per le erosioni localizzate del suolo dunoso, causate dalle grandi piogge annuali di luglio-agosto che mettono in pericolo di crollo molte abitazioni.

Tutto quanto visto e vissuto ci fa sembrare inutili le parole e indilazionabili gli interventi e ci dà ulteriore responsabilità ad impegnarci ancora di più in questo progetto "Sahara Verde", che diventa sempre più un dovere umano e politico.

(Il Reportage completo del viaggio sarà a breve sul sito www.saharaverde.com – novità sul progetto)